Autentiche e archiviazioni

L’Archivio Giovanni Leto, in vista della catalogazione generale dell’opera dell’artista, svolge un servizio di autenticazione e archiviazione Il servizio è rivolto ai collezionisti che ne fanno richiesta e consiste nell’emissione da parte dell’archivio, di un certificato nel quale si attesta la autenticità o non autenticità dell’opera e l’archiviazione o non archiviazione della stessa.

L’espletamento di tale servizio comporta, per l’Archivio suddetto, un esame iniziale dei materiali informativi forniti dai collezionisti (vedi Certificazione); attività di ricerca, e ove necessario, un esame diretto dell’opera presso la propria sede.

Il servizio prevede costi contributivi e il ricavato serve a coprire le spese di funzionamento dell’Archivio che è una associazione senza fine di lucro.

Costi contributivi:

Nel caso in cui l’opera da certificare risulti eseguita negli anni che vanno dal duemila in poi il contributo per il rilascio della certificazione di autenticità e archiviazione è di Euro 100,00. Per le opere realizzate prima del 2000 – la cui autenticazione impegna in attività di ricerca -,il contributo è di Euro 140.00.

Per disegni e tecniche miste su carta eseguite dal duemila in poi il contributo è di euro 60.00, mentre per quelli antecedenti il duemila è dii euro 80.00

Il contributo dovrà essere versato a prescindere dall’esito della perizia (positivo o negativo) e gli estremi dell’avvenuto pagamento inviati unitamente alla documentazione da esaminare.

In caso contrario la perizia dell’opera verrà sospesa.

I pareri rilasciati dall’Archivio si intendono formati sulla base delle conoscenze storico-critiche sussistenti e possono quindi essere riveduti a discrezione dell’Archivio, alla luce di ulteriori elementi di valutazione.

Il materiale inviato (schede, foto e quan’altro), a prescindere dall’esito della perizia, non verrà restituito, rimarrà custodito presso la sede dell’Archivio come strumento di studio e a tutela generale dell’opera dell’artista.

Non si eseguono stime economiche delle opere.

(Al richiedente che ha versato il contributo, verrà rilasciata una ricevuta, quindi si prega di comunicare all’Associazione i dati fiscali a cui intestarla)..